...stiamo ricostruendo il sito dopo un attacco, confidiamo nella vostra comprensione...

Il nostro obbiettivo è lo sviluppo della mobilità sostenibile, in particolare a propulsione umana.
Eretic quindi si occupa di ricercare e distribuire tutte quelle soluzioni interessanti che migliorano la nostra mobilità. Biciclette reclinate, trikes, velomobili, cargo bikes, crank forward...
Catrike, Velomobiel.nl, Intercitybikes.nl, M5, CarbonRecumbent, Challenge, Bakfiets, Bigfish, NuVinci, sono solo alcuni dei marchi che distribuiamo ma molti sono i nostri contatti con le ditte produttrici; se non riesci a trovare il prodotto che ti interessa, chiamaci senza timore. 
Di pari passo CycleForge progetta e realizza quello che ancora non c'è, lasciando correre la fantasia ma anche lavorando su richiesta dei clienti con particolari esigenze!
Eretic non è solo mobilità, la nostra ricerca va oltre, cerca di applicare l'energia umana a molti momenti della nostra giornata.
Qui non si parla di religione, si parla invece di mezzi per una moblità sostenibile. Se solo vogliamo possiamo scegliere di muoverci in maniera differente, all'inizio non è una scelta facile, ma se riusciamo a superare le nostre piccole resistenze poi ci aspetta un'esperienza bellissima.

L'etimologia ci offre un punto di vista diverso dal tradizionale: l'eretico è colui che ha compiuto una scelta, una scelta divergente. Questa parola ci fiorisce in bocca senza alcuna implicazione morale: non contiene un giudizio su ciò che l'eretico sceglie. E ci provoca una domanda: chi non è eretico opera comunque una scelta o fluisce all'interno del gregge?
Oggi tanta ricchezza di questa parola nasce dalla sua emancipazione dal contesto religioso che per così lungo tempo l'ha assorbita: in politica, nell'arte e in generale ovunque vi sia un gruppo omogeneo per credenze o idee, per valori o interessi, ci possono essere eretici, persone che scelgono di portarsi fuori dalla via usata.
http://unaparolaalgiorno.it/significato/E/eretico

Si insomma, chi è entrato in questa pagina perché pensava si parlasse di religione ha proprio sbagliato :-)